Come posso sapere se ho problemi d’udito ?

Ci sono buone possibilità che Voi siate le ultime persone ad accorgervene. L’ipoacusia si verifica in genere in modo talmente graduale che possiamo non rendercene conto fino a che il problema non è diventato troppo evidente. Sono le persone che ci circondano le prime a notarlo.

Forse anche a Voi capita spesso di chiedere agli altri di ripetere, specialmente se c´è rumore di sottofondo. Forse Vi succede di dover tenere il volume della televisione più alto rispetto a tempo fa. Oppure a volte non sentite il campanello della porta, il telefono e/o altri segnali di allarme.
Con il peggioramento dell’ipoacusia anche seguire una semplice conversazione può risultare faticoso.

Può capitare di stancarci a causa di tutto lo sforzo che anche il semplice fatto di riuscire a sentire ci richiede. Così con il passare del tempo tendiamo ad evitare ogni occasione d´incontro e perdiamo interesse persino per le attività che prima invece amavamo.
In tutto il mondo sono ben 500 milioni le persone che soffrono di problemi uditivi. Sebbene circa il 20% di persone con ipoacusie rilevanti abbia tra i 65 ed i 74 anni, può sorprenderVi sapere che, a causa dell’eccessiva esposizione al rumore, va sempre più crescendo il numero di giovani che manifesta difficoltà uditive.L´ipoacusia è stata definita handicap invisibile perché determina un impatto profondo sulla qualità della nostra vita . Da un recente studio condotto negli Stati Uniti dal NCOA (National Council on Aging) è emerso che chi non cura la propria ipoacusia soffre maggiormente di ansia, paranoia e depressione. Non solo: queste persone vivono fobie e paure legate alla vita sociale, provano rabbia, frustrazione, sono più introverse e ipercritiche nei confronti di sé stesse. Fortunatamente questa situazione può essere notevolmente migliorata. Questa stessa ricerca, infatti, ha dimostrato che le persone che invece curano la propria ipoacusia con l’ausilio degli apparecchi acustici e/o le cure mediche, hanno relazioni familiari migliori ed un maggior benessere psichico, frutto di una maggior fiducia in sé stessi e di un livello di autonomia e di sicurezza in se stessi più elevato.

Insomma chi ha cura del proprio udito gode complessivamente di una salute migliore e conduce una vita sociale più attiva e partecipe.

Apparechi austici MAXO audioprotesi